Primavera, soluzioni prefabbricate per l'edilizia

» Home > Sistema a Doppia Lastra > Preparazione del Cantiere

Preparazione del Cantiere

PREPARAZIONE DEL CANTIERE

Prima di procedere alla messa in opera ed al montaggio delle Doppie Lastre è necessario che                        
le strutture di appoggio (le fondazioni sottostanti) siano completate e che abbiano raggiunto
la necessaria maturazione. Le tolleranze di quota e di planarità della superficie di appoggio
delle Doppie Lastre devono essere comprese tra ±1.0 cm.
 Le armature di chiamata fuoriuscenti dalle fondazioni devono essere allineate e poste ad una 
distanza del filo esterno pari a circa 1.5 - 2.0 cm dai fili interni delle singole lastre. Tale posizione 
deve essere tenuta in conto nelle fasi di calcolo e verifica strutturale. 

 

Contestualmente alla posa, e in ogni caso prima di procedere all’effettuazione del getto di
completamento, è necessario effettuare la messa a piombo delle Doppie Lastre e predisporre
la necessaria controventatura provvisoria della parete.
Tale operazione viene eseguita per mezzo di puntelli  fissati  alle Doppie Lastre  a 2/3 dell’altezza della parete, poi inclinati in modo da formare un
angolo massimo con la verticale delle Doppie Lastre di 30-40°.

Una volta bloccate le doppie lastre, si procede alle operazioni di getto, che devono svolgersi in modo uniforme e contemporaneo in tutte le sezioni della costruzione. La velocità di riempimento non deve superare i 50 cm/h. Il calcestruzzo deve essere vibrato, al fine di evitare vespai di ghiaia e produrre una sufficiente aderenza fra il calcestruzzo gettato in opera e quello degli elementi prefabbricati.La struttura  tralicciataè  idonea a sopportare la pressione idrostatica che si viene a creare in fase di getto. Nella valutazione di tale forza viene considerata una crescita lineare della spinta del calcestruzzo fresco per tutta l’ altezza della parete garantendo un requisito di sicurezza maggiore rispetto a quanto contemplato dalla normativa vigente che prevede un andamento di tipo idrostatico nei primi 2.50 m.
 
 

E' possibile realizzare doppie lastre in grado di assorbire totalmente la spinta del cls in fase di getto mediante l'utilizzo o di tralicci speciali o mediante puntellamento della parete ogni 150 cm.

 

impresaweb.euInfo CookiesDisclaimer

Il sito primaverapref.it utilizza i cookie

1 - Utilizziamo cookie tecnici, essenziali per consentire il corretto funzionamento del sito

2 - Utilizziamo cookie statistici che ci aiutano a capire come i visitatori interagiscono con il sito, raccogliendo informazioni in forma anonima.

3 - Nel nostro sito inoltre, sono inclusi servizi di terze parti (statistiche, social media, prenotazioni e simili) che utilizzano dei cookie sui quali non abbiamo alcun controllo.

Esprima la sua preferenza in merito ai cookies che vuole attivare. Per informazioni dettagliate si rechi alla pagina Cookie Policy

Close
^